Image by Helena Lopes

WORKSHOP DI REPORTAGE
Toscana: sulla via dei BUTTERI

Con FEDERICO BORELLA e KARL MANCINI

QUANDO
15-17 Luglio 2022

8 partecipanti

UN WORKSHOP INTENSIVO DI REPORTAGE

Tre giornate intensive, durante le quali ti guideremo nella realizzazione di un reportage fotografico di un evento suggestivo, organizzato dall'associazione Butteri di Alta Maremma, documentando ogni fase, dalla gestione del bestiame, alla sellatura dei cavalli, passando per la  preparazione dello spettacolo, fino al backstage e all’approfondimento dei singoli protagonisti coinvolti in questo evento.

Il tutto costantemente seguiti dai docenti Federico Borella e Karl Mancini, che ti condurranno all’interno del mondo dei custodi delle tradizioni di questo antico mestiere: I Butteri della Maremma. 

Un workshop di reportage organizzato per mostrare come si organizza il flusso di lavoro dei fotoreporter professionisti, direttamente sul campo, per imparare a produrre una storia e per migliorare  il proprio linguaggio nel campo dello storytelling.

Come creare un racconto fotografico di reportage 

Il focus di queste tre giornate di reportage è la narrativa tramite immagini, grazie alla quale i partecipanti potranno raccontare le azioni, le emozioni e la vita dei pastori a cavallo della maremma toscana.  Attraverso una serie di esercizi mirati, che di volta in volta verranno stabiliti nelle diverse location e situazioni di scatto.

Il nostro obiettivo sarà quello di raccontare le tradizioni dell'antica maremma toscana attraverso il lavoro dei butteri, l'allevamento del cavallo maremmano e la caratteristica monta tradizionale.

  • Avrai al tuo fianco due fotografi professionisti specializzati nel reportage e nello storytelling, che ti insegneranno a costruire il tuo racconto fotografico, secondo un metodo collaudato. Lo stesso metodo che ha permesso loro di pubblicare sulle più importanti testate del mondo come Time magazine, National Geographic, Geo, Stern, CNN e tante altre.

  • La formazione sul campo e durante le lezioni teoriche e le review degli scatti sarà sempre altamente qualificata. Ai momenti di scatto sono sempre affiancati le importanti occasioni di review, collettive e personali.

  • Questo workshop fotografico intende dare basi reali e applicabili a qualsiasi contesto di storytelling focalizzato sul racconto di un luogo o di un avvenimento, quindi potrai mettere sempre in pratica ciò che apprenderemo durante questo percorso.

Perchè questo workshop fotografico è differente?

 

PROGRAMMA E INFORMAZIONI

Questo è un workshop di reportage intensivo che si sviluppa nell'arco di tre giornate.

I partecipanti sono liberi di arrivare e ripartire quando preferiscono, il workshop avrà inizio il pomeriggio di Venerdi 15 Luglio e terminerà a mezzogiorno della Domenica 17 Luglio.

I partecipanti arriveranno in modo autonomo al proprio hotel, potranno scegliere liberamente l'alloggio che preferiscono, oppure prenotare nello stesso hotel in cui alloggeremo, che condividerò con i partecipanti al momento della prenotazione del workshop.

Giorno 1: 

Arrivo in location presso la fattoria ponte alle catene a Scarlino (Grosseto), Alle ore 18 verrà svolto un briefing relativo alle attività del workshop, e una lezione teorica dedicata al racconto fotografico, dove affronteremo:

 

  • Il tempo a disposizione, elemento fondamentale per comprendere cosa è necessario mostrare in un racconto visivo e cosa è meglio evitare.

  • Come si racconta una storia grazie alle immagini, i punti chiave che creano il reportage, gli errori da non fare e le fotografie che non possono mancare.

  • Il rapporto tra fotografo e soggetto, come gestire al meglio le diverse situazioni

A Seguire cena di gruppo

Giorno 2:

Appuntamento alle ore 9 alla fattoria Ponte alle Catene, dove si svolgerà il workshop e lo spettacolo serale dell'associazione Butteri d'alta Maremma.

  • Briefing mattutino

  • Mattinata dedicata al racconto della fattoria e del territorio che la circonda, immersa tra dolci colline e il mar Tirreno.

  • Le azioni basilari del buttero, come la gestione del bestiame o la sellatura dei cavalli.

  • Pranzo in gruppo.

  • Open speaking: un punto della situazione con tutti i partecipanti per esaltare i punti di forza e quelli di difficoltà.

  • Pomeriggio dedicato al rapporto tra soggetto e fotografo, sessione di ritratti in esterno ed in interno.

  • I dettagli fotografici in un reportage

  • La vestizione dei butteri prima dello spettacolo

  • Spettacolo serale ore 21.30-23.30, dove potremmo documentare il dietro le quinte

Giorno 3:

  • Prima parte della mattinata dedicata alla selezione individuale delle foto

  • Lezione sull'editing e la scelta della foto

  • Review delle immagini a cura dei docenti.

  • Pranzo di gruppo e partenza.

Alloggio: la scelta dell'alloggio è a discrezione dei partecipanti, è consigliato prenotare in una struttura nei pressi di Follonica, dal momento che la sede del workshop sarà la fattoria ponte alle catene.

Attrezzatura fotografica:

Non c'è un limite al tipo di attrezzatura che potete portare, essendo però un workshop pratico e sul campo, il nostro consiglio è di rimanere leggeri:

-Reflex o Mirrorless

-Portatile o il tablet per la selezione delle foto di giorno in giorno e per la review finale

-Ottiche grandangolari fisse come il 24mm, 28mm, 35mm, 50mm oppure uno zoom che copra tutte queste focali

-Schede SD e Batterie per poter scattare tutta la giornata

Attrezzatura di viaggio:

Essendo un reportage fotografico sul campo, è consigliabile avere scarpe comode, un impermeabile o k-way/ombrello, uno zaino o borsa fotografica comoda e una borraccia per l'acqua.

Covid-19: Per poter partecipare al workshop fotografico, a tutti i partecipanti sarà richiesto il certificato vaccinale (prima e seconda dose) o il Super Green Pass o in alternativa un tampone PCR molecolare effettuato entro le 48 precedenti la partenza. Ma ci atterremo alle disposizioni in materia regolate dal sito https://reopen.europa.eu/it/

 

Meteo: Non potendo prevedere le condizioni meteo, il programma sarà flessibile e alternerà sessioni di scatto in esterno e in interno. 

 

Ci troveremo faccia a faccia con tutte le problematiche e le dinamiche tipiche di un assegnato fotografico di reportage: tempo limitato e tante situazioni da raccontare. Come farlo al meglio?

A CHI SI RIVOLGE QUESTO WORKSHOP

Il workshop fotografico è aperto a partecipanti che abbiano già una buona conoscenza della tecnica fotografica, e che desiderino cimentarsi in una bella sfida dedicata al racconto tramite immagini.

Per poter seguire ogni partecipante durante le fasi di scatto e di review, il numero massimo di partecipanti è di 8 persone

 

Costo del Workshop: 290€

LA QUOTA COMPRENDE

 

- Lettura portfolio iniziale per comprendere i punti di forza di ogni fotografo

- Organizzazione del workshop fotografico e logistica in ogni dettaglio 

- Ticket dello spettacolo serale a cura dell'associazione Butteri d'Alta Maremma

- Insegnamento personalizzato e mirato in base alla preparazione fotografica di ogni partecipante

- Review costante degli scatti di ogni partecipante durante e al termine del workshop 

LA QUOTA NON COMPRENDE

- Spostamenti per raggiungere il luogo del Workshop

- Alloggio, pasti e spese personali

- Ticket per lo spettacolo

Questo viaggio fotografico non è da considerarsi come un Tour organizzato da un'agenzia di viaggi. Sono un professionista che mette a disposizione la propria consulenza durante il workshop, e ho una profonda conoscenza delle zone in cui organizzo i miei viaggi.

Metto in contatto tutti i partecipanti tra di loro una volta formato il gruppo, fermo restando che ognuno è libero di gestire le proprie prenotazioni in base a specifiche esigenze (es. giorno di arrivo o partenza, alloggio più o meno costoso, tipologia di mezzo per giungere a destinazione).

CONDIZIONI E TERMINI DI PARTECIPAZIONE

  •  Al momento dell’iscrizione al workshop si liberano Federico Borella e Karl Mancini da qualsiasi responsabilità. Qualsiasi danno a cose o persone che avverrà durante il viaggio fotografico non sarà a loro imputabile, i quali non saranno altresì responsabile per eventuali furti, danni a terzi e/o lesioni personali.

  •  Sarà responsabilità individuale di ogni singolo partecipante stipulare la propria assicurazione medico-bagaglio per l’assistenza medica all’estero e per eventuali danni subiti al proprio bagaglio durante il trasporto aereo, così come la stipulazione di una eventuale assicurazione di cancellazione viaggio.

  •  In caso di disdetta del viaggio da parte del partecipante, l'importo versato al momento dell’iscrizione non potrà essere restituito a meno che la cancellazione della propria partecipazione non avvenga, previa comunicazione scritta, entro 1 mese della data di partenza.  Il rimborso del volo aereo e dell’eventuale alloggio sarà di competenza del partecipante.

  • Federico Borella e Karl Mancini, in qualità di insegnanti, non sono un tour operator e pertanto non possono emettere biglietti aerei o di treni o altri mezzi di trasporto. Il trasporto è quindi sempre a carico dei partecipanti che saranno liberi di acquistarlo in autonomia.

  •  Il workshop fotografico prevede la presenza continua e costante di Federico Borella e Karl Mancini, fotografi professionisti, che saranno a disposizione dei partecipanti per rispondere a domande e esigenze varie.

  • Il programma delle giornate durante il viaggio potrà essere modificato dai fotografi sul posto se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo, per esempio a seconda delle condizioni metereologiche o di altri eventi non programmabili.

  •  Iscrivendosi al workshop fotografico si accettano tutte le clausole sopra elencate.

CHI TI ACCOMPAGNERA'

in questo workshop

51716733_10216037022231858_4890942889342795776_n.jpg

Federico Borella è un fotoreporter freelance nato a Bologna nel 1983, con esperienza decennale nel fotogiornalismo e nell’insegnamento sia in gruppo che individuale.

 

Nominato Photographer of the Year 2019 ai Sony Awards, è membro dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e i suoi reportage sono stati pubblicati da testate italiane ed internazionali tra cui Newsweek. Time Magazine, Cnn, Stern, National Geographic USA, Alpha Magazine, Magazinet Norway, Aftenposten, Dagens Nyether, Corriere della Sera, Quotidiano Nazionale, Panorama, Repubblica.

 

Collabora da anni con l’agenzia fotografica Parallelozero.

Specializzato in storytelling, composizione e post-produzione, ha sviluppato un personale metodo di archiviazione sicuro e affidabile per gestire il proprio archivio fotografico.

 

Organizza workshop in Italia e all’estero, e numerosi suoi lavori sono stati esposti nelle principali città del mondo: Londra, Tokyo, New York, Milano, Berlino tra le altre.

 

A settembre 2017, i suoi reportages “Todd - The enduring life of a quad amputee veteran” e “Sheroes” sono stati proiettati durante il festival Visa pour l’Image, ed è stato selezionato come membro della giuria del Visa d’Or, sezione news.

 

Vincitore di diversi premi internazionali tra cui:

Sony Award 2019 Photographer of the year

Sony Award 2019 Documentary Category winner

Harvard University Planetary Health Alliance 2019 

Life Framer Open Call 2018 

Paris Photo Prize PX3 Feature Story 2018

Finalist Lumix international

Festival of Young Photojournalism 2018

Member of the Visa D’Or Jury 2017

Lens Culture Emerging Talent Award 2017

KARL_colori.jpg

Karl Mancini è un fotogiornalista italiano basato tra Roma e Buenos Aires. Ha studiato fotogiornalismo a New York presso l'International Center of Photography (ICP). Dal 2001 lavora come fotoreporter e scrittore freelance in più di 90 paesi con una particolare preferenza per l'Asia e il Sud America, seguendo gli eventi socio-storico-politici e concentrandosi in particolare su temi quali la violenza di genere (su cui sta lavorando da circa 15 anni), le conseguenze delle guerre, le minoranze, i diritti umani, le migrazioni, la tragica storia delle mine antiuomo. Il suo lavoro a lungo termine "Vivir para contarlo / Live to tell" sulla violenza di genere e i movimenti di donne che lottano per i diritti umani fondamentali è stato premiato in alcuni tra i più prestigiosi premi fotografici mondiali come Sony World Photography Award, Luis Valtueña International Humanitarian Photography Award, Days Japan International Photojournalism Award, Gomma Grant, Photon Award, Prix Visa del ANI, Kolga Awards e selezionato tra i finalisti dei prestigiosi Alexia Foundation Professional Grant e Leica Oscar Barnack Award. 

I suoi lavori sono stati esposti negli USA, Inghilterra, Russia, Australia, India, Giappone, Italia, Canada, Grecia, Spagna, Georgia, Svizzera e in occasione di molti importanti festival internazionali. Collabora regolarmente con numerose ONG internazionali e i suoi reportage sono stati pubblicati su alcuni tra i più importanti magazine e giornali mondiali come Newsweek, Stern Magazine, Der Spiegel, Marie Claire, CNN, GEO, Vanity Fair, Internazionale, Internazionale, L'Espresso, El pais, El Mundo, Die Zeit, Courrier International, 6Mois, XL Semanal, NZZ, Il Venerdi, Io Donna.

 

Attualmente è freelance e sta lavorando sulla violenza di genere estendendo il suo progetto a lungo termine "Vivir para contarlo / Live to tell" ad altri paesi dove la situazione è allarmante. Contemporaneamente sta lavorando a un progetto ambientale incentrato sulla modificazione umana degli ecosistemi per sfruttarne le risorse ed esportarle nei paesi occidentali con conseguenti gravi problemi per le popolazioni locali e ad un altro progetto a lungo termine sulla vita nelle periferie del Sud America attraverso gli occhi dei giovani.

DICONO DI ME

"Ho avuto il piacere di fare un viaggio fotografico assieme a Federico; oltre ad essere un fotografo bravissimo ho scoperto essere anche un ottimo insegnante. Attento e disponibile mi ha aiutato a migliorare fotograficamente. E' stato un viaggio bellissimo, fatto con professionalità e nello stesso tempo molto divertente"

IRENE

"Ho avuto il piacere di frequentare numerosi wks con Federico, dalla street al reportage fino a LT. Oltre ad essere un fotografo preparatissimo, è un insegnante ottimo con una disponibilità immensa. Con lui sono cresciuta tantissimo e mi continuo a confrontare. Da provare!!!"

ISABELLA

"Un grande professionista che mette a disposizione tutta la sua conoscenza e la sua passione, il tutto condito con disponibilità e rispetto senza eguali! Se si vuole fare uno step fotografico in più oppure approcciarsi e perché no innamorarsi di questa splendida passione che è la fotografia, a mio avviso un workshop è imperdibile!!!"

DANIELE

"Conoscevo il lavoro di Federico, dopo aver frequentato i suoi workshop posso dire che oltre a essere un professionista serio e preparato è anche una bellissima persona e un'ottimo insegnate."

FRANCESCO

"Un professionista serio, preparato e versatile in grado di spaziare dal punto di vista tecnico e dei linguaggi dalla street al reportage sia classico che contemporaneo. Oltre al professionista scoprirete una persona divertente e socievole che dal punto di vista empatico vi metterà subito a vostro agio. Consigliatissimo!"

GIUSEPPE

"La professionalità, la passione, la pazienza e l’entusiasmo sono i tratti distintivi di Federico. L’energia che mette nel corso dei suoi workshop è davvero contagiosa e spinge a mettersi alla prova e a cercare sempre di fare meglio. Terminato un workshop si vorrebbe subito farne un altro!"

SILVIA

"La sua capacità di cogliere particolari che per altri passano inosservati, e il suo modo di trasmetterne un’emozione precisa tramite la fotografia, si incontrano di rado. Ho avuto il piacere di lavorare con Federico e posso dire che non solo ha un occhio speciale, ma è anche in grado di trasmettere agli altri una visione “diversa” di quello che immortala!"

FEDERICA